Cave


CAVA DI PATOM

Da sempre dietro al concetto di cava risiede il concetto di civiltà, poiché è dalla cava che proviene la materia prima per le costruzioni dell’uomo, opere che sono la base del suo progredire.
La CAVA DI PATOM è situata nel comune di Arco (TN), ed opera da oltre 40 anni nell’estrazione di carbonato di calcio di alta qualità con purezza al 99% da impiegare nella produzione di cemento, malte e intonaci preconfezionati e per produrre svariate tipologie di sabbie, ghiaie e pietrischi per l’edilizia, dagli aggregati per calcestruzzo e asfalto agli aggregati per rilevati e sottofondi stradali.
La Cava di Patom produce anche terricci per agricoltura e giardinaggio, pietre ornamentali e sassi per murature faccia a vista e massi da scogliera.

L’area estrattiva occupa una superficie di 12 ettari nei quali sono collocati impianti di lavorazione, lavaggio, vagliatura e frantumazione, tutti di recente costruzione e dotati dei più moderni ed efficienti macchinari e sistemi di controllo, sorveglianza e automazione, tecnologie che consentono di produrre aggregati con ottime caratteristiche meccaniche e prestazionali e di mantenere standard qualitativi sempre elevati.

Scavi Chiarani opera nel rispetto dei sistemi qualità, ed è costantemente orientata alla salvaguardia dell’ambiente con la mitigazione degli impatti e il recupero ambientale dei fronti di cava.
La politica aziendale verte al continuo miglioramento di prodotti e servizi offerti, al perfezionamento dei processi produttivi ed alla soddisfazione del cliente.
Tutti gli aggregati prodotti sono certificati e marcati CE secondo le norme UNI EN 12620 e UNI EN 13242 e gli standard qualitativi sono monitorati e garantiti dalle continue analisi svolte anche dal nostro laboratorio interno.

Grazie alla sua flotta di mezzi, la Cava di Patom offre anche un servizio di trasporto e/o messa in opera degli aggregati direttamente in cantiere.